Un liquore unico nel suo genere: il Genepy

È molto apprezzato e si sta diffondendo, sempre più, nelle cantinette di casa. Stiamo parlando dell’Herbetet Genepy, un liquore tipico della tradizione valdostana (gradazione alcolica 38° vol.) che prende il nome dall’omonima vetta del massiccio del Gran Paradiso.

In questo territorio affascinante, dove la natura esprime il meglio di sé, numerose realtà artigiane sono specializzate nella produzione di liquori ed amari a base di erbe e grappe aromatizzate. La loro attività produttiva segue scrupolosamente, ancora oggi, le più antiche tecniche di infusione e di distillazione che, da sempre, fanno parte dei distillatori della montagna. Usano decine di radici, fiori ed erbe alpine che presentano proprietà digestive, antisettiche e diuretiche.

Qui i liquori prodotti, realizzati senza il ricorso ad aromatizzanti o coloranti, conservano le qualità delle materie prime. Il fiore all’occhiello della distilleria è, chiaramente, l’Herbetet Genepy, raffinato, dal gusto unico e dai significativi principi digestivi.

È un prodotto versatile dalle proprietà curative e corroboranti. Nel 2014, al «Genepì delle Alpi» è stata riconosciuta l’Indicazione geografica. Si tratta, del resto, di un prodotto unico nel suo genere, che viene prodotto dall’infusione e distillazione di piccole erbe di montagna appartenenti alla famiglia delle Artemisie.

Ha un colore naturale giallo paglierino, tendente al verde pallido ed è caratterizzato da un sapore fortemente aromatico. È ideale per essere sorseggiato liscio, con ghiaccio, oppure caldo preparato come grog.

Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *