Spazzole artigianali per capelli forti e sani

Spazzole artigianali

Spesso ci si interroga su quali prodotti sia meglio utilizzare per risolvere i tanti problemi dei capelli, dalla caduta alle doppie punte fino ai capelli crespi, secchi o troppo grassi, ma si commette un errore banalissimo: si sbaglia spazzola. Sì perché essa si può rivelare ancor più importante dello shampoo e del balsamo, se non si sceglie quella più adatta ai propri capelli si rischia di rovinare gravemente i capelli e danneggiare anche il cuoio capelluto.

Proprio dalla salute del cuoio capelluto dipende la bellezza della chioma e dunque esso va massaggiato in modo da stimolare la circolazione sanguigna. Per farlo basta sapersi spazzolare, ovviamente con la spazzola perfetta per le proprie esigenze. Le spazzole artigianali sono senza dubbio le migliori in circolazione perché non sono fatte di plastica, un materiale che produce un fastidioso effetto a causa dell’elettricità statica. Sono invece realizzate con materiali come legno o corno e setole naturali.

Prima di tutto è bene sottolineare come le spazzole siano indicate soprattutto per i capelli lisci o leggermente mossi, mentre per i capelli ricci, soprattutto se tendenti al crespo, è meglio optare per i pettini, rigorosamente di legno (che è antistatico). Inoltre occorre ricordare che la spazzola si deve usare sempre dall’alto verso il basso, perché in questo modo si massaggia meglio il cuoio capelluto e non si rovinano le punte. L’ideale è spazzolarsi a testa in giù.

Spazzole artigianali con setole naturali

Le spazzole artigianali si caratterizzano, oltre che per il manico in legno o corno che rende la presa facile e sicura, anche per le setole naturali. L’artigiano Piermario Montalbano, che produce spazzole e pettini Made in Italy da decenni, spiega che alla spazzola pneumatica vengono posti dei picchi in legno di carpino, inseriti in una gomma antistatica e naturale, mentre le spazzole setolate sono fatte con setole di cinghiale che consentono di spazzolare i capelli senza strapparli, rovinarli o elettrizzarli.

La differenza con le spazzole industriali è evidente. Nelle spazzole artigianali le setole sono realizzate con estrema cura, sono diseguali l’una dall’altra nella lunghezza e ogni ciuffetto di setola è ben distanziato, perché in questo modo è più facile la manutenzione. Infatti occorre ricordarsi di pulire bene le spazzole togliendo tutti i capelli che restano attaccati e lavandole almeno una volta al mese. In questo modo una buona spazzola artigianale dura per moltissimi anni e si rivela un ottimo affare sia dal punto di vista economico, sia per la salute e la bellezza dei nostri capelli.

Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on Facebook0Email this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *