Giardini verticali: il bello del verde sui muri di casa

Giardini verticali sui muri di casa

In città sono sempre più frequenti i giardini verticali, che aiutano ad avere tanto verde ottimizzando gli spazi. A volte “occupano” intere pareti esterne, altre volte sono posti sul balcone dove trovano spazio anche gli orti verticali, ma chi non ha spazi esterni il giardino può portarselo in casa.

Esistono infatti soluzioni molto creative e funzionali grazie alle quali si possono appendere le piante in casa quasi come se fossero dei quadri, dei quadri vegetali appunto, con tutti i benefici che ne conseguono per l’ambiente, sia da un punto di vista estetico sia per la qualità dell’aria, grazie alla presenza delle piante.

In particolare sono italiani, bergamaschi per la precisione, gli inventori dei giardini verticali Hoh, un acronimo che sta per “Hang Oasi Home”, un’idea che sta conquistando anche gli stranieri, perché viene esportata all’estero. L’azienda che li realizza si chiama Ortisgreen.

Si tratta di valigette che contengono un piccolo modulo in plastica antiurto che a sua volta contiene un substrato che alimenta le piante anche in posizione verticale. Tale substrato è una specie di muschio che trattiene fino a venti volte il suo peso in acqua e quindi grazie a esso le piante si idratano e si nutrono.

L’unica accortezza che il padrone di casa che opta per i giardini verticali di questo tipo deve avere è ricordarsi di versare ogni settimana uno o due bicchieri d’acqua in modo che il substrato resti umido e continui a idratare le piante.

I giardini verticali possono animare i muri della nostra casa, dal corridoio al soggiorno, purché ovviamente ci sia un’esposizione adatta al tipo di piante che scegliamo, facendo particolare attenzione alla luce che arriva sul muro a cui appendiamo le piante: alcune, infatti, sono particolarmente sensibili e non possono restare troppo esposte alla luce solare, altre, invece, hanno bisogno di molta luce. Dall’esposizione al sole e dalla stagione dipenderà anche la quantità di acqua necessaria per le piantine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *