Cesto pasquale fai da te: come riempirlo

Cesto pasquale fai da te cosa mettere

La Pasqua può essere una buona occasione per rivedere amici che durante l’anno non si ha la possibilità di frequentare molto, di andare a fare visita ai parenti oppure di ringraziare alcune persone che ci sono state vicine o ci hanno aiutato nella nostra vita quotidiana. In questi incontri può essere una buona abitudine quella di presentarsi con un dono. Di certo a Pasqua non si fanno regali troppo personali come a Natale, ma l’ideale è un cesto pieno di leccornie.

Per fare bella figura è importante che ogni prodotto inserito nel cesto sia scelto con cura, secondo i gusti dei destinatari, ma anche con l’intento di stupirli, perciò cercando delizie che non si aspettano e che non si trovano al supermercato. Indubbiamente optare per prodotti genuini e artigianali è la migliore soluzione.

A Pasqua ci sono due prodotti che proprio non possono mancare nel cesto: la Colomba pasquale e l’uovo di Pasqua. Si può osare scegliendo per esempio colombe pasquali dai gusti particolari come pistacchio o cioccolato, è anche bene ricordarsi di scegliere quelle senza glutine e senza lattosio in caso di intolleranze delle persone che riceveranno il cesto.

Anche per l’uovo di Pasqua si può optare per un gusto particolare ed è bene accertarsi che la sorpresa non sia troppo “cheap”, motivo in più per optare per prodotti artigianali, che garantiscono, oltre alla qualità degli ingredienti anche per l’originalità delle sorprese.

Altri prodotti che si possono inserire nel cesto pasquale sono cioccolatini e biscotti, che per restare in tema possono essere a forma di uova oppure cioccolatini “famosi” come i gianduiotti, prelibatezze tipiche di una determinata zona come mostarda alla cipolla rossa di Tropea oppure creme e salse a base di tartufo.

Non dimenticate di mettere nel cesto anche una bottiglia, che può essere un vino particolare o un liquore oppure una confezione di birra artigianale se il destinatario del cesto è appassionato di questo tipo di bevande. Nel cesto non può mancare un biglietto di auguri, meglio se scritto a mano. Anche la confezione è bene che sia fai da te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *