Capelli sani e forti con l’alimentazione giusta

Come il corpo, anche i capelli hanno bisogno dei giusti nutrienti per mantenersi in salute. Un’alimentazione sana ed equilibrata è il primo modo per prendersi cura della propria chioma. Più facile a dirsi che a farsi: quali sono i cibi hair-friendly e come cucinarli per garantirsi un maggior apporto nutrizionale?

I capelli necessitano in particolare di biotina, di vitamine del gruppo B, vitamine del gruppo E e di antiossidanti. Gli alimenti che contengono le maggiori quantità di biotina sono i cereali integrali, le uova, il latte, i latticini e i frutti di mare. La vitamina B e gli antiossidanti si possono trovare nel lievito di birra, nella pappa reale, nei legumi, nelle nocciole, nelle mandorle, nelle noci, nei frutti di bosco, nelle verdure a foglia verde (biete, cicoria, spinaci, verze), nei semi di lino, nella carne di maiale, nel tonno, negli agrumi e nella banana.

La vitamina E si trova in generale in tutta la frutta e la verdura, ma in concetrazione più elevate in prezzemolo, carote, arance, cachi, pomodori, frutta secca e legumi. Per conservare al meglio tutti i nutrienti sopra elencati, così preziosi per i nostri capelli, è bene evitare le fritture e le cotture al forno, che necessitano di temperature troppo elevate. Meglio prediligere la cottura in padella o al vapore, lasciando le verdure croccanti e condendo la pietanza con spezie e olio extra vergine d’oliva.

Una corretta alimentazione è utile anche per ridurre gli effetti nocivi di smog, sbalzi ormonali e vita frenetica, tra le principali cause di capelli stressati e sfibrati. Insieme al cibo, ricoprono una ruolo fondamentale tutte le bevande naturali: i primo step per garantirsi lunghezze sane è la giusta idratazione. Bere almeno 1,5 lt di acqua al giorno, frullati o estratti freschi di frutta e verdura e concedersi una tisana serale sono semplici trucchi per mantenere il cuoi capellutto, quindi i capelli, ben idratati.

Per la salute dei propri capelli è inoltre necessario seguire uno stile di vita sano, almeno per qualche settimana, oltre a seguire un’alimentazione equilibrata. Le prime cattive abitudini da bandire sono l’eccesso di alcol e il fumo di sigaretta. Anche lo stress andrebbe, se non evitato, quanto meno gestito, magari con tecniche di rilassamento o di mindfulness.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *