I rimedi naturali ai disturbi della menopausa

La fine dell’età fertile rappresenta un passaggio critico nella vita di ogni donna. Contro i disturbi della menopausa, i rimedi naturali sono l’alternativa più salutare e meno invasiva per l’organismo, che deve riadattare ritmi, metabolismo ed esigenze in modo radicale. Va detto però che il passaggio dal periodo fertile alla menopausa non è mai improvviso: spesso alcuni dei sintomi più comuni, come le vampate di calore, si avvertono anche durante la pre-menopausa, i mesi (per alcune donne si parla di anni) di preparazione alla definitiva cessazione dell’attività ovarica.

Ogni donna reagisce in modo differente alla menopausa, la cui comparsa avviene mediamente intorno ai 50 anni e le cui manifestazioni possono essere immediate, tardive o differite. In generale, quelle più comuni sono le vampate di calore, i disturbi del sonno, ansia e depressione e problemi urologici. Ad eccezione di patologie che necessitano di interventi chirurgici o per cui sono necessari medicinali e cure specifiche, per i sintomi più lievi e comuni esistono alternative naturali efficaci.

Disturbi della menopausa, rimedi naturali

Contro le vampate di calore la salvia è uno dei rimedi più antichi ed efficaci: si può aggiungere a primi e secondi piatti, si può consumare fritta o in infuso in acqua calda. Il graduale calo di estrogeni si può compensare con alimenti che contengono naturalmente questi ormoni. Tra essi ci sono i semi di lino, che contengono componenti oleosi simili agli estrogeni: si possono aggiungere ad ogni tipo di pietanza, con l’unica accortezza di schiacciarli prima del consumo per far fuoriuscire l’olio. Contro gli stati d’ansia e gli sbalzi di umore sono utili tisane a base di passiflora, che rilassa il sistema nervoso, di camomilla, che rilassa i muscoli dell’apparato digerenti, e di lavanda, pianta rilassante per eccellenza.

Gli isoflavoni sono elementi fondamentali per combattere la maggior parte dei disturbi della menopausa. Si possono trovare nei legumi, nella soia, nei chiodi di garofano e nel trifoglio rosso. In particolare, la soia è utile per contrastare le vampate, i disturbi del sonno, l’irritabilità e la depressione. Il trifoglio rosso, invece, è efficace contro il colesterolo e per favore una corretta circolazione sanguigna. Si può trovare sotto forma di prodotto fitoterapico in abbinamento ad altre piante amiche della menopausa, come la cimicifuga e l’agnocasto. In generale, durante la menopausa, è bene dedicarsi ad un’alimentazione bilanciata, povera di grassi e ricca di frutta e verdura, per poter mantenere stabile il livello di sali minerali, vitamina D ed E, calcio e potassio e tenere bassi i livelli del colesterolo “cattivo”, spesso insidioso in questa fase della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *