Smagliature rosse e bianche: differenze e rimedi

Smagliature

Le smagliature (striae distensae) sono cicatrici generate dalla rottura delle fibre elastiche del derma, lo strato di pelle che si trova sotto l’epidermide.

Sono un inestetismo molto diffuso, che può colpire sia gli uomini che le donne, ed è legato nella maggior parte dei casi ad aumenti o cali repentini di peso: le smagliature infatti compaiono perché se si perdono o si acquistano troppi chili in poco tempo la pelle può non essere abbastanza elastica per adattarsi a questo cambiamento, e le fibre possono spezzarsi.

Molto comuni sono quelle da gravidanza o quelle che fanno la loro comparsa durante l’adolescenza. Le zone del corpo che risultano particolarmente colpite sono seno, glutei, cosce, pancia e fianchi.

Rosse e bianche, differenze

Le smagliature, che generalmente sono larghe 1-10 millimetri e lunghe qualche centimetro, possono essere di due tipi: rosse e bianche. Il colore indica a che stadio è l’inestetismo: una smagliatura che si è appena formata infatti assume una colorazione rossa (o violacea), mentre una smagliatura bianca è il sintomo inequivocabile di uno stadio avanzato.

Smagliature, rimedi e come prevenirle

Una volta che le smagliature sono comparse è praticamente impossibile farle scomparire del tutto: spesso vengono consigliate tecniche come il laser, la fototermolisi o la dermoabrasione ma il dibattito sull’efficacia di queste metodologie è ancora molto acceso.

Per questo gli esperti raccomandano di mettere in atto una accurata prevenzione per evitare che l’inestetismo si presenti, cercando cioè di mantenere sempre la pelle molto bene idratata utilizzando prodotti come l’olio di argan o un altro olio dal forte potere idratante. Può essere utile anche effettuare periodicamente uno scrub, per eliminare le cellule morte e stimolare il rinnovamento cellulare.

Inoltre per prendersi cura della cute bisogna seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, bere il giusto quantitativo di acqua ogni giorno (1,5/2 litri) e utilizzare sempre, soprattutto nella stagione estiva, un’adeguata protezione solare (ovvero adatta al proprio fototipo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *