I più validi rimedi naturali ai reumatismi

Il termine reumatismi viene usato nel linguaggio colloquiale per indicare una serie di disturbi infiammatori a carico di ossa e articolazioni, che possono interessare anche organi interni come polmoni, reni e cuore. Alcuni esempi – l’OMS ne riconosce oltre un centinaio – sono tendinite, spondilite anchilosante, artrite reumatoide e psoriasica, cervicalgia, fibromialgia, osteoartrite e lupus.

Sintomi e cause

I reumatismi sono causati da numerosi fattori, sia ambientali che genetici (in alcuni casi, come il lupus, la causa scatenante è un virus), e colpiscono persone di tutte le età.

Tutte le patologie provocano sintomi come dolore, rigidità – solitamente al risveglio -, difficoltà di movimento e gonfiore, e in alcuni casi possono essere fortemente invalidanti. Possono essere gli stessi di altre malattie per cui sono necessari esami specifici per riuscire ad arrivare ad una diagnosi sicura.

Reumatismi, rimedi naturali

In base alla causa scatenante viene predisposta dal medico specialista la terapia farmacologica più efficace. In alcuni casi per combattere la sintomatologia è possibile utilizzare anche alcuni rimedi naturali come il rabarbaro oppure il salice bianco e l’artiglio del diavolo, che vantano proprietà antinfiammatorie, analgesiche e antireumatiche.

Altri rimedi naturali che vengono consigliati contro i reumatismi sono gli oli essenziali di rosmarinoe di incenso, da diluire in un olio vettore (come ad esempio l’olio di jojoba) prima di essere applicati sulla pelle.

Anche l’alimentazione ricopre un ruolo cruciale, e deve essere il più possibile sana: alcuni cibi infatti – come latte, zucchero in eccesso, formaggi, carne rossa, pomodori, cereali raffinati, cioccolato e caffè – possono stimolare il processo infiammatorio. Meglio quindi assumere alimenti che aiutano a ridurre l’infiammazione, come il pesce e i semi oleosi (perché ricchi di omega 3), oltre a frutta e verdura (che apportano vitaminesali minerali e polifenoli), legumi e cereali integrali.

Non bisogna poi trascurare l’attività fisica, da praticare regolarmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *