Perché l’olio extravergine d’oliva è il migliore amico del cuore

L’olio extravergine è un alimento dai mille usi e dalle altrettante virtù. Ne abbiamo sempre parlato elogiandolo e sottolineando come esso sia indispensabile nella nostra dieta e anche come esso possa essere utilizzato come alternativa ad altri alimenti che, invece, hanno qualche controindicazione in più. È, per esempio, indicato al posto di burro e margarina per rendere le ricette (anche di dolci) un po’ più light ed è anche il miglior tipo di olio per la frittura.

Inoltre l’olio extravergine d’oliva è stato spesso tenuto in considerazione per i suoi effetti benefici sul cuore e un’ulteriore conferma è arrivata di recente da una ricerca scientifica pubblicata sulla rivista Nature Communications. Secondo questo studio portato avanti da scienziati canadesi del St. Michael’s Hospital di Toronto, infatti, l’olio EVO fa bene alla salute cardiovascolare in generale per un motivo ben preciso: esso aumenta una proteina del sangue che si chiama ApoA-IV che ha un compito molto importante.

La proteina ApoA-IV tiene a bada le piastrine, ossia le cellule che servono a evitare emorragie ma che, se si aggregano in modo improprio, possono portare a trombi e dunque bloccare la circolazione del sangue. Le conseguenze più gravi dei trombi possono essere ictus e infarto. Ebbene, la proteina ApoA-IV è importante proprio perché riduce la capacità delle piastrine di aggregarsi formando pericolosi trombi che possono occludere le arterie.

I ricercatori canadesi hanno studiato il meccanismo attraverso il quale la molecola si lega a un recettore delle piastrine e impedisce loro di aggregarsi. Questo meccanismo protegge anche contro la formazione di placche di arterosclerosi, in quanto anch’esso è un processo legato alla funzione delle piastrine.

I livelli di ApoA-IV nel sangue aumentano grazie all’ingestione di cibi che contengono grassi insaturi e tra questi il principale è proprio l’olio extravergine d’oliva. Grazie alle nuove scoperte degli scienziati canadesi si potranno studiare terapie preventive e protettive per la salute cardiovascolare.

Una risposta a “Perché l’olio extravergine d’oliva è il migliore amico del cuore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *