I prodotti tipici più amati dai turisti stranieri in Italia nel 2018

L’Italia è un Paese molto amato dai turisti non solo per le bellezze del suo patrimonio artistico, unico al mondo, ma anche per la bontà dei suoi prodotti agroalimentari. Allora, in occasione delle vacanze estive che hanno, come sempre, portato milioni di visitatori stranieri in Italia, l’agenzia di comunicazione Klaus Davi & Co. ha realizzato una ricerca per capire quali sono i prodotti agroalimentari italiani preferiti dai turisti di altre nazioni.

La scelta è stata fatta tra oltre cinquemila prodotti agroalimentari tradizionali italiani (PAT), racconti in un apposito elenco che il ministero delle Politiche agricole ha redatto con la collaborazione delle Regioni.

Ebbene, a pari merito, in testa alla speciale classifica che è venuta fuori da questa ricerca, troviamo due prodotti di due diverse e lontane regioni italiane: la ‘nduja calabrese e il pesto genovese. Entrambi questi prodotti hanno ottenuto il 19% delle preferenze e sono amati in particolare da tedeschi e francesi.

A poca distanza dai primi due troviamo la piadina romagnola, che ha raccolto il 15,5% delle preferenze e che è molto apprezzata soprattutto da russi e tedeschi, che sono anche tra gli stranieri che frequentano più assiduamente la riviera. Segue poi la mozzarella di bufala, con il 14%, adorata da americani e inglesi.

In classifica troviamo poi il tartufo bianco d’Alba, con il 12,5%, particolarmente gettonato dai cinesi, mentre la bistecca fiorentina, adorata dagli inglesi e i nordeuropei, ha raccolto il 10% delle preferenze. Segue lo Speck con l’8%, per il quale molti stranieri che vivono al di là del Brennero si recano appositamente nei negozietti altoatesini per comprarlo e poi affettarlo a casa.

Altri prodotti presenti in classifica sono il gambero rosso di Mazara con il 7%, molto gradito a olandesi e sudamericani, le lenticchie di Castelluccio con il 5%, richieste soprattutto da inglesi e tedeschi, la bottarga di muggine con il 3%, particolarmente amata dai russi, infine il pane di Altamura con il 2%, apprezzato soprattutto dagli scandinavi come prodotto sano e ideale per la lunga conservazione. Molti di questi prodotti possono essere acquistati anche dall’estero attraverso il portale di e-commerce Artimondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *