I migliori rimedi naturali per curare l’herpes labiale

L’herpes labialis è un’infezione provocata dal virus Herpes simplex che, specie nei periodi di stress psico-fisico, si presenta come una piccola lesione e/o con la formazione di bollicine ai bordi delle labbra. L’herpes labiale può essere più o meno pruriginoso e può portare un po’ di dolore al labbro ma nel giro di una settimana o poco più sparisce da solo. Se però non vediamo l’ora di eliminare quell’inestetismo sulle labbra possiamo contare su alcuni rimedi naturali in grado di velocizzare il tutto.

Cosa mangiare e cosa no

Sono diversi gli alimenti di uso comune che possiamo usare come rimedi naturali per l’herpes labiale. In generale in caso di Herpes simplex conviene mangiare determinati cibi piuttosto che altri. Sono ottimi i legumi e la soia, per il loro contenuto di lisina che ripristina i tessuti lesionati, mentre sono da evitare la frutta secca e il cacao: niente cioccolato, noci e mandorle quindi, a causa del loro concentrato di arginina che non aiuta l’infezione a placarsi. Meglio non esagerare nemmeno con il caffè, con le bevande alcoliche o gassate.

Rimedi naturali per l’herpes labiale

Tra i principi attivi che invece possiamo usare come rimedio naturale per l’herpes alle labbra quelli contenuti nel succo di limone, ricco di vitamina C (importante anche per la formazione del collagene), da applicare tramite degli impacchi. Grazie all’acidità del limone l’herpes si seccherà prima, per poi scomparire.

Anche gli oli essenziali di geranio, di eucalipto e il tea tree oil, grazie alle proprietà di queste piante, sono altrettanti rimedi naturali contro l’herpes labiale. Pure in questo caso possiamo applicare il prodotto con degli impacchi, imbevendo del cotone. In particolare l’olio essenziale di tea tree è antibatterico, antivirale, antinfiammatorio, antisettico, lenitivo, dermopurificante e cicatrizzante.

Pure l’aceto di vino bianco disinfetta e aiuta a far sparire prima l’herpes, applicato in piccole quantità su un batuffolo di ovatta. Occhio però alle pelli sensibili: in tal caso meglio preferire un infuso di foglie essiccate di melissa che lenisce il prurito e il fastidio. Possiamo applicare l’infuso di melissa, una volta tiepido, imbevendo un fazzoletto di cotone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *