Tocoferolo, arma contro il colesterolo: in quali cibi trovarlo

Il tocoferolo è uno dei principali composti noti anche come vitamina E ed è un nutriente vitale per l’organismo umano. Tra le sue principali caratteristiche spiccano il fatto che sia un potente antiossidante e dunque da una parte combatte i radicali liberi e dall’altra favorisce il rinnovo cellulare. Inoltre aiuta ad assimilare bene le proteine e protegge l’organismo da agenti esterni potenzialmente dannosi come il fumo e l’inquinamento.

La vitamina E è fondamentale fin dalla nascita, perché una carenza può disturbare la crescita e ostacolare lo sviluppo, provocando anche danni al sistema nervoso o problemi di metabolismo. È dunque importante assumere la giusta dose di vitamina E e lo si fa facilmente attraverso l’alimentazione.

Il tocoferolo, tra le sue tante virtù, ha anche quelle di aiutare a prevenire gravi patologie come il cancro, proprio grazie all’azione antiossidante che protegge le membrane cellulari, ma anche le patologie cardiovascolari, in quanto riduce processi di aggregazione delle piastrine che potrebbero provocare emboli, trombi o placche nelle arterie. Ma soprattutto aiuta ad aumentare i livelli di colesterolo HDL, ossia il colesterolo buono, riducendo invece quelli del colesterolo LDL, che è quello “cattivo” 
 

Alimenti che contengono tocoferolo o vitamina E

Ma allora che cosa dobbiamo mangiare per dare al nostro organismo il giusto apporto di tocoferolo? Intanto precisiamo che il fabbisogno giornaliero si aggira tra gli 8 e i 10 milligrammi e lo si trova in un gran numero di alimenti che si possono inserire agevolmente nella nostra dieta quotidiana.

La vitamina E, infatti, è contenuta da frutta, verdura a foglia verde e in particolare nella frutta secca e negli oli ottenuti dai semi di frutta secca come mandorle, noci, arachidi, inoltre si trova nella soia, nelle olive, nei semi di canapa e in quelli di grano, anche nel mais.

Nel negozio di alimentari di Artimondo trovate molti alimenti bio ricchi di questi ingredienti e dunque di tocoferolo. In particolare, per integrarli nella vostra dieta con estrema facilità e soprattutto con tanto gusto, consigliamo i maccheroni alla canapa bio, le olive verdi con mandorle in olio extravergine d’oliva, la farina di mais con grano saraceno e quinoa da usare per fare una buonissima polenta senza glutine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *