Erbe o piante officinali: cosa sono e come si usano

Il significato di erbe o piante officinali rinvia alle Officine degli speziali (antenate dei moderni laboratori farmaceutici) che lì lavoravano le specie di piante annuali o perenni usate per la preparazione  di unguenti, oli, profumi, tisane, prodotti  medicamentosi e cosmetici che sfruttavano  le proprietà dei vegetali. Principi ben conosciuti fin dai tempi più remoti: ad esempio di erbe officinali si parla già nella Grecia di epoca classica e nel V secolo a.C. Dioscoride scrisse il primo trattato di botanica farmacologica della storia antica, il De Materia Medica. Continua a leggere

Perché le unghie sono lo specchio della nostra salute

Guardando le unghie, di mani e piedi, si può capire molto del nostro stato di salute generale: sono numerose infatti le patologie che si manifestano con indizi sulle nostre estremità, per cui bisogna sempre tenerle sotto controllo.

In generale se l’anomalia interessa soltanto un’unghia o due a causa è da ricercarsi all’esterno, mentre se tutte le unghie, o la maggioranza, si modificano allora potrebbe trattarsi di un disturbo interno. Continua a leggere

Annata del grano 2018, Cia-Agricoltori italiani: “Il comparto è in crisi, prezzi bassi e semine al palo”

Non sono purtroppo confortanti i primi dati relativi alla campagna produttiva 2018 nel comparto del grano duro in Italia, anzi, secondo Cia-Agricoltori Italiani, la situazione è proprio critica nel nostro Paese.

Gli ettari seminati restano 1,3 milioni, ossia più o meno gli stessi della precedente campagna produttiva, c’è stato un timido aumento nella produzione, intorno al 2%, e il raccolto è di circa 4,3 milioni di tonnellate, ma il problema grave riguarda i prezzi di mercato, che sono sempre intorno ai 200 euro a tonnellata e restano dunque molto al di sotto dei costi di produzione. Continua a leggere

Pizzo San Gallo: caratteristiche e usi artigianali

Il pizzo San Gallo è un tipo di ricamo tornato di moda negli ultimi anni anche perché amato e rilanciato dai grandi stilisti. Molto ricercato in estate, il pizzo San Gallo è sinonimo di abiti al contempo eleganti e freschi, leggeri. Questo tipo di pizzo prende il nome da Sankt Gallen, città della Svizzera orientale, nell’omonimo Cantone, già sede di una scuola tessile e di ricamo rinomata a livello internazionale sulla fine del XIX secolo.

Di quell’antica arte e tradizione di pizzi ricamati a mano, tramandata di famiglia in famiglia e tuttora vivissima, testimonia “Il Museo del Tessile” cittadino dove sono esposti qualcosa come 30mila pezzi: dai costumi e ricami storici a quelli dell’arte tessile contemporanea passando per i reperti di tessuti funerari di antiche civiltà come quella egiziana. San Gallo è la capitale del pizzo in seno all’Europa, una città di circa 70mila abitanti che è anche centro turistico con una parte storica tutta da ammirare. Da menzionare su tutto la splendida Abbazia barocca che è Patrimonio dell’Unesco. Continua a leggere

Piante e vacanze, come prendersene cura prima di partire

In questi mesi, con tanta fatica e attenzioni costanti, siamo riusciti a realizzare un giardino pieno di piante e fiori: abbiamo seminato, abbiamo eliminato le erbacce che facevano capolino, abbiamo dato al nostro verde tanta acqua, sole e concime.

Ma, ora che dobbiamo partire per le vacanze, come possiamo fare per mantenerlo bello e rigoglioso? Sarebbe un vero peccato mandare a monte tutto questo impegno: ecco perché abbiamo messo a punto un vademecum con tutte le dritte da mettere in pratica prima di chiudere le valigie! Continua a leggere

Gli alimenti “anti gozzo”: come preservare la salute della tiroide

Con il termine “gozzo” si intende l’ingrossamento del collo dovuto a una disfunzione o a una vera e propria patologia della tiroide, che è una ghiandola che si trova alla base anteriore del collo e ha una forma simile alla farfalla.

La tiroide produce ormoni che stimolano le funzioni cellulari, in particolare influisce sulla regolazione del metabolismo basale, ossia il consumo di ossigeno e la produzione di calore, sul controllo del ritmo cardiaco, sulla crescita dei tessuti, sullo sviluppo della funzione dei nervi, delle ossa e degli organi riproduttivi, ma anche sul mantenimento dell’idratazione della pelle e sull’equilibrio sebo-cutaneo. Continua a leggere

Che cosa si intende per “artigianalità” e l’evoluzione del suo significato

Per artigianalità si intende la particolare manifattura e/o produzione di tutto quello che non è stato prodotto industrialmente ed è stato invece realizzato con lavoro prevalentemente se non esclusivamente manuale da parte di artigiani. Il significato di artigianalità più antico rinvia a una vera e propria forma di arte: ricordiamo incidentalmente che nella Grecia di epoca classica, parliamo in particolare del V-IV secolo Avanti Cristo, il significato di artigianalità era racchiuso in una parola – technè – che comprendeva insieme artigianato ed arte, proprio a dimostrare come arte e artigianato siano legate a doppio filo fin dai tempi più remoti. Continua a leggere

Tendenze arredo: forest green, il colore che porta la natura in casa

Il forest green è uno dei colori che ha spopolato di più al recente Salone del Mobile, è una tendenza che sta prendendo sempre più piede nell’arredamento perché si sposa bene sia con gli stili più classici, sia con quelli moderni e, attenzione, non è solo un colore per chi segue il trend dell’arredo urban jungle, ma si adatta alla perfezione ai contesti più diversi.

In generale, il forest green è il colore consigliato a chi ama la natura e vuole portarne un po’ in casa propria. Il nome deriva dal fatto che, ovviamente, prende ispirazione dalla foresta e soprattutto non è un singolo colore ben definito, ma un insieme di sfumature del verde scuro, che crea un’atmosfera accogliente e rilassante. Continua a leggere

Cosmetici naturali: come riconoscere quelli veri e affidabili

Basta una confezione verde, qualche foglia e qualche fiore sull’etichetta o una dicitura del tipo “non contiene sostanze chimiche nocive” o “prodotto a base di erbe” per ritrovarsi di fronte a dei cosmetici naturali? La risposta è no. Il problema deriva dal fatto che non esiste ancora una legge che regola i cosmetici naturali e biologi, c’è solo una normativa unica europea per la cosmesi, il “Regolamento CE 1223/1009” che è molto generica e non fa una reale distinzione tra prodotti davvero naturali e prodotti solo apparentemente tali, resi accattivanti grazie alla pratica del greenwashing, che però riguarda il packaging e le campagne pubblicitarie che si fanno attorno a quel prodotto e non di certo il contenuto che, invece, è ciò che realmente conta. Continua a leggere

Perché il succo di aronia fa bene alla salute

L’aronia melanocarpa o aronia nera è una pianta appartenente alla grande famiglia delle Rosaceae (sottofamiglia delle Maloideae) che produce delle piccole piccole bacche viola dalle notevolissime qualità antiossidanti. Secondo lo United States Department of Agriculture, l’aronia melanocarpa è uno degli alimenti con le più alte proprietà antiossidanti.

Del resto gli studi scientifici certificano che l’aronia nera è il frutto a bacca più ricco di queste sostanze, essenziali per tenere a bada l’azione dei radicali liberi, quindi per contrastare l’invecchiamento cellulare e le patologie correlate. Continua a leggere