Forum Impresa Domani a Cesano Maderno: gli artigiani progettano il futuro

La ribattezzata “Davos degli artigiani” al via a Cesano Maderno (Monza Brianza) dove si è aperto il 9 giugno (fino al 16) a Palazzo Borromeo il Forum Impresa Domani, energie, sinergie e strategie per le micro, piccole e medie imprese. Il programma prevede una settimana di occasioni di discussione, confronto e formazione per il mondo artigiano.

L’appuntamento è organizzato dal Comune di Cesano Maderno con il patrocinio della Camera di Commercio, in collaborazione con l’Unione Artigiani, il Politecnico di Milano, Bracco e con la partecipazione di un partner accademico d’eccezione, il dipartimento Cilab del Politecnico di Milano. Tra i temi centrali della sette giorni di Palazzo Borromeo, le nuove frontiere dell’artigianato 4.0 e l’innovazione nelle piccole e medie imprese, quest’ultimo argomento del convegno di apertura, a cura del Cilab, con la presentazione del progetto Co-Create.

Il programma del Forum Impresa Domani

Tra le iniziative legate al Forum Impresa Domani, energie, sinergie e strategie per le micro, piccole e medie imprese, il Comune di Cesano lancerà un concept per realizzare gemellaggi economici internazionali grazie alla creazione di una rete intercomunale in grado di porsi quale “massa critica” – come una città di medie/grandi dimensioni – agevolando così lo sviluppo internazionale delle imprese locali.

La “Davos degli artigiani” (dal nome della località Svizzera dove ogni anno si tiene il noto Forum economico mondiale) mette a disposizione dei partecipanti tavole rotonde e tutta una serie di attività di aggiornamento e formative ad hoc: workshop, seminari, case history e ancora coaching, corsi di direzione d’impresa, di marketing, di economia e di nuove tecnologie.

Si parlerà di coaching e formazione e ci si occuperà di internazionalizzazione e mercati, di nuove tecnologie, di tecnologia e occupazione, di contratti e difesa dei propri interessi, di reti d’impresa (qui il programma completo). Le serate sono a ingresso gratuito e aperte a tutti, per aiutare a immaginare e progettare il futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *