Perché le unghie sono lo specchio della nostra salute

Guardando le unghie, di mani e piedi, si può capire molto del nostro stato di salute generale: sono numerose infatti le patologie che si manifestano con indizi sulle nostre estremità, per cui bisogna sempre tenerle sotto controllo.

In generale se l’anomalia interessa soltanto un’unghia o due a causa è da ricercarsi all’esterno, mentre se tutte le unghie, o la maggioranza, si modificano allora potrebbe trattarsi di un disturbo interno.

Ecco come interpretare i segnali più comuni (anche se per una diagnosi efficace il consiglio è quello di rivolgersi sempre ad un medico competente):

  1. La unghie sono bluastre: capita soprattutto dopo essere rimasti esposti al freddo e può anche essere indice di cattiva circolazione sanguigna. A volte invece questa colorazione è dovuta a malattie autoimmunitarie oppure all’artrite reumatoide.
  2. Presentano piccole macchie bianche: le macchie bianche che si formano sulle unghie sono nella maggior parte dei casi bolle d’aria dovute a microtraumi. Se sono presenti su tutte le unghie possono essere un segnale di psoriasi e dermatite atopica.
  3. Se sono gialle: è un disturbo che colpisce i fumatori a causa della nicotina presente nelle sigarette, ma possono anche essere una spia di problemi respiratori oppure di diabete.
  4. Se sono bianche: se il retro dell’unghia diventa bianco bisogna controllare il funzionamento del fegato e dei reni.
  5. Sono ondulate in superficie: ci sono una serie di disturbi correlati alle unghie ondulate, dall’anemia alla dermatite, dalla psoriasi a disturbi dell’alimentazione.
  6. Unghie sottili e molli: è il sintomo di una carenza di vitamine o di sali minerali.
  7. Se presentano una curvatura eccessiva: le unghie si presentano convesse verso l’alto nel caso in cui si soffra di colite ulcerativa, cirrosi, malattie respiratorie (come l’enfisema) oppure malattie cardiovascolari.
  8. Sono piatte o incavate: può essere sintomo di carenza di ferro, ma anche di alterazioni della tiroide, sifilide, febbre reumatica
  9. Se infine la superficie dell’unghia è irregolare e non levigata questo può essere dovuto ad una manicure troppo aggressiva. In questo caso è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali efficaci: prima di tutto bisogna integrare vitamine e sali minerali con l’alimentazione in modo che le unghie si irrobustiscano, secondariamente possiamo applicare in loco un impacco a base di olio di oliva e yogurt, limone o bicarbonato. Dopo aver lasciato agire per 15/20 minuti e dopo aver risciacquato il tutto possiamo applicare sulle unghie una crema per le mani nutriente che abbia un’ottima formulazione (per esempio una a base di latte d’asina, con karitèall’olio di oliva oppure con vitamine ed estratti naturali).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *